Strategia supporti e resistenze

Tra le strategie di trading più acclamate dagli investitori vi è quella relativa ai supporti ed alle resistenze, questa strategia risulta essere estremamente semplice da utilizzare ed è allo stesso tempo molto affidabile.

Che cosa sono i supporti e le resistenze

Il mercato, come probabilmente avrai avuto modo di comprendere, non si muove in modo casuale, ma segue dinamiche ben precise che possono essere osservate graficamente. Il prezzo di qualsiasi bene oggetto di scambio si muove seguendo delle tendenze ed invertendo la propria direzione in determinate aree chiamate supporti e resistenze.

Prima di introdurre il concetto di supporto e di resistenza risulta utile parlare di tendenze per meglio comprendere come il mercato si muove.

Tendenze rialziste

tendenze rialziste

Le tendenze rialziste sono caratterizzate da massimi e minimi crescenti, i punti di massimo e minimo possono essere interpretati come dei supporti e delle resistenze.

tendenze rialziste2

Tendenze ribassiste

tendenze ribassiste

Le tendenze ribassiste sono caratterizzate da massimi e minimi decrescenti, anche in questo caso i massimi e minimi possono essere interpretati come supporti o resistenze.

tendenze ribassiste2

Di seguito la tabella con i broker di opzioni binarie consigliati per mettere in pratica questa strategia

BROKER CONSIGLIATI PER INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE E CFD/FOREX

300Deposito minimo: €10
Conto demo IQ Option
✅ Formazione + Opzioni classiche + Cfds/Forex + Opzioni digitali + Tornei° + VIP
Payout: 91%*
Regolatore: CySEC
Recensione IQ Option
Opinioni IQ Option
ISCRIVITI ORAVai al sito


*Percentuale di ritorno in caso di previsione corretta. °Soggetti a Termini e condizioni.

Deposito minimo: €50
Conto demo BDSwiss
✅Cfds/Forex + Formazione + VIP + Copytrading + Segnali trading
Payout: 85%*
Regolatore: CySEC
Recensione BDSwiss
Opinioni BDSwiss
ISCRIVITI ORA*Capitale a rischio.
Vai al sito
Deposito minimo: €100
Conto demo 24option
✅ Formazione + Segnali + Metatrader 4 + Trading CFD/Forex
Spread: Bassi
Regolatore: CySEC
Recensione 24option
Opinioni 24option
ISCRIVITI ORAVai al sito

A cosa servono i supporti e le resistenze

I supporti e le resistenze sono delle aree di prezzo in cui il valore dell’asset che si sta osservando ha rimbalzato più volte invertendo la propria direzione, scaturendo pertanto delle reazioni da parte degli investitori.

In analisi tecnica i supporti e le resistenze sono aree vengono tracciate sia su grafici giornalieri sia su grafici con time frame inferiori, ovviamente, l’affidabilità di una resistenza o di un supporto aumenta all’aumentare del time frame in cui viene individuata: resistenze e supporti tracciati su grafici giornalieri sono certamente più affidabili rispetto alle stesse tracciate su grafici orari.

Tracciare supporti e resistenze non è affatto difficile, infatti, per poterlo fare è necessario attuare la seguente procedura.

Tracciare un supporto: per tracciare un supporto basta unire due o più punti di minimo toccati dal prezzo.

tracciare supporto

Come puoi ben vedere la retta tracciata unisce due punti di minimo ed il prezzo del bene osservato tende a rimbalzare anche in futuro su tali punti.

Tracciare una resistenza: per tracciare una resistenza bisogna agire in modo analogo, infatti, basta unire due o più punti di massimo toccati dal prezzo.

tracciare resistenza

Come puoi ben vedere, il prezzo tende a rimbalzare anche in futuro in tali punti.

I supporti e le resistenze non sono solo aree in cui il prezzo può rimbalzare, infatti, i possibili movimenti in prossimità di un supporto o di una resistenza sono due:

Rimbalzo: nel caso in cui il prezzo del bene rimbalza su di una resistenza vi è una inversione ribassiata; nel caso in cui il prezzo rimbalza su un supporto vi è una inversione rialzista.

Rottura: quando il prezzo rompe a rialzo una resistenza vi è nella maggior parte dei casi un movimento rialzista forte; quando il prezzo rompe a ribasso un supporto vi è un forte movimento ribassista.

Rottura supporto

rottura supporto

Rottura resistenza

rottura resistenza

In entrambi i casi abbiamo un movimento sfruttabile con un investimento mirato. Nel caso delle opzioni binarie possiamo agevolmente sfruttare sia un rimbalzo sia una rottura, adattando semplicemente la scadenza dell’opzione binaria al time frame del grafico che stiamo osservando.

SUPPORTI E RESISTENZE ED OPZIONI BINARIE

Come accennato i supporti e le resistenze possono essere sfruttate in modo agevole anche con le opzioni binarie in quanto l’unica cosa che resta da fare è sfruttare il segnale adattando la scadenza dell’opzione binaria al time frame del grafico. Prima di comprendere come fare a scegliere le scadenze migliori vediamo quali sono gli asset che meglio si prestano a questa strategia.

Quali sono gli asset migliori?

Gli asset migliori sono quelli appartenenti al mercato valutario, tali asset sono più volatili e di conseguenza subiscono un numero di oscillazioni superiore, con la diretta conseguenza di incrementare le possibilità che si verifichino rimbalzi o rotture di supporti e resistenze.

Tra gli asset valutari migliori vi sono:

  • Eur/usd
  • Aud/usd
  • Gbp/usd
  • Usd/cad

Altri asset apprezzabili sono quelli relativi al mercato delle materie prime e quelli dell’azionario statunitense.

Quali sono i time frame da utilizzare?

La strategia si può utilizzare convenientemente sia su time frame brevi sia su time frame lunghi, come ad esempio il time frame giornaliero. I time frame più utilizzati sono:

M1-in tal caso le scadenze da utilizzare sono:

  • 60 secondi
  • 120 secondi
  • 5 minuti
  • 10 minuti

M5-in tal caso le scadenze da sfruttare sono:

  • 30 minuti

M10-in tal caso le scadenze da sfruttare sono:

  • Scadenze orarie

H1-in tal caso le scadenze da sfruttare sono:

  • Scadenze orarie e giornaliere

D1-in tal caso le scadenze da utilizzare sono:

  • Scadenze giornaliere
  • Scadenze settimanali

Per poter investire in modo performante bisogna agire non solo sulle strategie, ma anche e soprattutto sulla gestione del capitale, che ricopre un ruolo davvero molto importante. Per gestire al meglio il tuo capitale ed avere le probabilità a favore devi investire ad ogni opzione binaria solo il 5% del tuo capitale totale. Se sul tuo conto di trading hai depositato 1000€ devi investire in ogni opzione binaria 50€, il che non è affatto poco, infatti, mediamente le opzioni binarie hanno ritorni del 75%, pertanto, con 50€ di investimento il guadagno potenziale è di 37,5€.

Di seguito la tabella con i broker di opzioni binarie consigliati per mettere in pratica questa strategia

BROKER CONSIGLIATI PER INVESTIRE IN OPZIONI BINARIE E CFD/FOREX

300Deposito minimo: €10
Conto demo IQ Option
✅ Formazione + Opzioni classiche + Cfds/Forex + Opzioni digitali + Tornei° + VIP
Payout: 91%*
Regolatore: CySEC
Recensione IQ Option
Opinioni IQ Option
ISCRIVITI ORAVai al sito


*Percentuale di ritorno in caso di previsione corretta. °Soggetti a Termini e condizioni.

Deposito minimo: €50
Conto demo BDSwiss
✅Cfds/Forex + Formazione + VIP + Copytrading + Segnali trading
Payout: 85%*
Regolatore: CySEC
Recensione BDSwiss
Opinioni BDSwiss
ISCRIVITI ORA*Capitale a rischio.
Vai al sito
Deposito minimo: €100
Conto demo 24option
✅ Formazione + Segnali + Metatrader 4 + Trading CFD/Forex
Spread: Bassi
Regolatore: CySEC
Recensione 24option
Opinioni 24option
ISCRIVITI ORAVai al sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

©Opzionibinarie.org 2011/2017 - Guida e corso completo sulle opzioni binarie. E' un progetto di Sofia Belletti